venerdì 5 ottobre 2012

L'autovelox contro le rc auto scadute.


Il classico posto di blocco non sarà più l'unico vero timore degli automobilisti italiani.
Tra qualche mese l'autovelox sarà in grado anche di scoprire chi non è in possesso dell'Assicurazione auto.


E' entrata in vigore una nuova norma, relativa al Codice della Strada. La nuova tecnologia, attraverso l'autovelox e il tutor, sarà in grado di svelare alle forze dell'ordine non solo se stiamo viaggiando ad una velocità superiore alle norme di legge ma anche se in quel momento siamo coperti dalla Rc auto.

Basterà infatti incrociare i dati delle telecamere dell'autovelox con le banche dati fornite dalle assicurazioni.
In particolare la polizia municipale confronterà la targa del veicolo con l’Ania, l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici.
A quel punto l'automobilista dovrà obbligatoriamente presentare il contrassegno Rca per non incappare nelle sanzioni previste per questo tipo di reato.
Si parla di multe molto salate che vanno da poco meno di 800 euro fino ad un massimo di 3.200 euro, oltre naturalmente al sequestro dell'auto stessa.

Tutto questo parte da un problema reale e molto diffuso nel nostro paese.
Risale infatti solo a pochi mesi fa il risultato della ricerca effettuata dalla Fondazione ACI che ha fatto riscontrare dati sconcertanti: in Italia 3,5 milioni di automobilisti circolebbero senza assicurazione.
Dunque 7 auto su 100.
E' emerso inoltre che soltanto 100.000 di questi sarebbero poi sorpresi e sanzionati dalle forze dell'ordine.

Dunque questa nuova norma del Codice stradale appare quanto mai necessaria al fine di fermare i tanti furbi che circolano per le strade senza assicurazione fino ad oggi senza alcun problema.
Posta un commento